MCZ Tecnologia Core

MCZ tecnologia core

25 Giu MCZ Tecnologia Core

MCZ conferma anche nel 2020 la sua grande attenzione all’innovazione. Oltre alle novità di prodotto, l’azienda presenta quest’anno Core, una tecnologia rivoluzionaria nel settore riscaldamento a pellet, che permette di raggiungere risultati impensabili fino ad oggi: una bellezza di fiamma e una silenziosità paragonabili a quelle della combustione a legna si abbinano ad una combustione pulita ed efficiente, con livelli di emissioni ridottissimi.

Come funziona Core:

Core è il punto di arrivo di un lungo lavoro di ricerca che ha richiesto due anni e 12.000 ore di lavoro, 20 prototipi e 340 test. La tecnologia si basa non sulla combustione diretta del pellet, come avviene normalmente nelle stufe, ma sulla gassificazione del combustibile in carenza di ossigeno e sulla successiva combustione del gas prodotto.

Cosa si ottiene con la tecnologia Core:

Estetica

Core garantisce una bellezza di fiamma unica e naturale che non teme confronti con i prodotti a legna. Ciò è possibile grazie ad un apporto calibrato e costante di ossigeno nel focolare, che rallenta la fiamma e la rende meno nervosa. Con Core, inoltre, è la fiamma che disegna il focolare e non viceversa. Ogni elemento tecnico è stato eliminato dalla vista. Il focolare risulta pulito ed essenziale, molto gradevole anche da spento.

Comfort

La tecnologia Core garantisce massima silenziosità della stufa. Una ventilazione quasi impercettibile si ottiene con la riduzione della velocità dell’estrattore fumi, che garantisce, tra l’altro, un risparmio del 30% sul consumo elettrico. Al funzionamento silenzioso contribuisce anche il nuovo sistema di caricamento del pellet: spinti da un motore brushless di ultima generazione, i granuli di pellet vengono immessi direttamente nel braciere senza contatto con le pareti metalliche, non producendo quindi alcun rumore.

Combustione più pulita

Con Core il pellet brucia non una, ma ben tre volte. Lavorando sui concetti di gassificazione del combustibile e sulla combustione in tre fasi, sono state ridotte sensibilmente le emissioni inquinanti, ottenendo risultati superiori a quelli richiesti dalla certificazione più restrittiva d’Europa, ossia le 5 stelle ariaPULITATM.

La tecnologia Core, coperta da domanda di brevetto, sarà applicata ad un modello di stufa a pellet della collezione MCZ a partire dagli ultimi mesi del 2020. Si tratta di Groove, disegnata da Andrea Lazzari e presentata a Progetto Fuoco 2020. Una stufa dal look grintoso, perfetta per racchiudere questa rivoluzionaria tecnologia.

 

Per ulteriori informazioni:

Digital PR a cura di Blu Wom Milano

www.bluwom-milano.com

p.fabretti@bluwom-milano.com

No Comments

Post A Comment